Un business più sostenibile per Safilo e i suoi wholesaler

Ad oggi oltre 5.000 punti vendita, prevalentemente in EMEA (Europe, Middle East and Africa) e America Latina, beneficiano di SMILE, un modello di business creato da Safilo volto a gestire in modo automatico i riassortimenti, aumentare il livello di servizio al cliente finale e ridurre la complessità della filiera creando con i wholesaler un joint business plan che soddisfa entrambe le parti.

Da quando sono partite le prime catene retail, il progetto è cresciuto e anche nuovi canali quali e-commerce, department store, distributori hanno chiesto di farne parte.

Considerata l’universalità e l’eterogeneità dei clienti non bastava avere un sistema in grado di acquisire dati di vendita (sell out) e di stock per gestire in maniera automatica il replenishment, ma diventava fondamentale supportare ogni singolo punto vendita con un team di professionisti dotati di competenze linguistiche e conoscenza approfondita delle logiche operative dei brand, da qui la scelta di potenziare ulteriormente l’integrazione tra Safilo e i wholesaler.

Ecco che oggi l’intero sistema di standardizzazione dei flussi dei dati di vendita, stock, spedizioni, conferme d’ordine e di ricezione viene affidato alla piattaforma software AMP (Aton Modelling Platform) e al Service Desk Aton:

  • la piattaforma AMP  gestisce le attività di data cleaning (eliminazione duplicati, blocco dati non previsti…), normalizzazione (ricostruzione informazione completa partendo da dati parziali) e consolidamento del dato
  • il Service Desk Aton interviene su tutto il processo: dalla attivazione di un nuovo punto vendita al servizio quotidiano di garanzia della conformità dei dati raccolti con le modalità operative di Safilo e del rispetto delle tempistiche legate alle procedure automatiche di replenishment.

Tutto questo si traduce in miglioramento delle relazioni con i clienti, aumento del sell out dei wholesaler e del sell in di Safilo, riduzione dello stock grazie ad azioni di replenishment mirate e riduzione del carico di lavoro sia lato Safilo sia lato wholesaler.

Nelle catene retail che hanno deciso di aderire a SMILE,  Safilo ha riscontrato mediamente un aumento delle vendite del 10% e una riduzione dello stock del 15%.

La volontà di Safilo è quella di estendere tale modello anche in Nord America e Far East per un business più sostenibile.

Alla prossima puntata!