Il service desk retail Aton scala una nuova vetta: Salewa

Perché una catena retail dovrebbe scegliere di dare in outsourcing la gestione dell’infrastruttura IT dei propri punti vendita?

 

  • Avere un unico punto di contatto e di responsabilità (non solo SPOC, ma SPOCR – Single Point of Contact and Responsibility) a cui fare riferimento per qualsiasi criticità legata alla gestione dell’infrastruttura hardware e software presente nei propri punti vendita per garantire la continuità dei processi di business
  • Poter contare su un team multilingue che conosce le dinamiche del mondo retail e le modalità operative dell’utente, nonché i dispositivi hardware, le applicazioni software e i servizi di connettività in uso
  • Collaborare con un service manager dedicato in grado di affiancarsi all’azienda con azioni proattive, attraverso l’analisi continua dei processi di gestione ed evasione delle richieste con obiettivi di qualità e ottimizzazione dei processi
Sono gli elementi chiave che emergono dal confronto quotidiano con i nostri clienti del retail: oltre a Geox, Benetton, OVS, Moncler, L’Oréal, da quest’estate c’è anche il Gruppo Oberalp a cui ci siamo affiancati per la gestione completa dell’infrastruttura IT dei 40 punti vendita Salewa, leader europeo dei prodotti per la montagna e l’alpinismo, e Under Armour, brand americano di activewear appena approdato in Italia.
Proprio in questi giorni stiamo lavorando a stretto contatto con le diverse figure coinvolte, dall’IT agli store manager, in vista dell’apertura del nuovo punto vendita di Milano prevista a metà settembre.