Valcambi: una tracciabilità d’oro

Come abbiamo visto all’RFID&Wireless IOT Tomorrow di Dusseldorf  l’RFID è nuovamente sulla cresta dell’onda.

Spesso se ne sente parlare nel mondo fashion luxury dove il valore dell’articolo (capo di abbigliamento, borsa, profumo, poltrona…) è piuttosto alto e diventa fondamentale garantire l’autenticità del prodotto, combattere il mercato nero e quello grigio (capo autentico venduto attraverso un canale di vendita non autorizzato), ma anche monitorare logistica e spedizioni dell’azienda e dei punti vendita.

Ma non è certo l’unico settore ad emergere: negli ultimi anni molte aziende del manufacturing hanno adottato l’RFID per ottimizzare i propri processi produttivi e logistici.

Valcambi SA, azienda attiva a livello internazionale con sede a Balerna (Svizzera) che raffina oro e produce lingotti, monete, medaglie e altri prodotti in oro per il settore dei gioielli e dell’orologeria rappresenta in un certo qual modo l’unione di questi due mondi.

Grazie ad un sistema RFID coordinato dalla nostra piattaforma software .onID, Valcambi SA traccia le movimentazioni dei propri prodotti in alcune aree precise dell’azienda, fornendo ai vari operatori informazioni inerenti la corretta composizione dei colli e dei sovracolli (scatola contenente oggetti sfusi non etichettabili singolarmente).

Tali informazioni consentono di:

  • Individuare a monte eventuali errori rendendo le spedizioni più precise.
  • Monitorare ogni singola movimentazione.
  • Agevolare le operazioni di picking e  il controllo della merce a magazzino.

Un sistema intelligente, quello adottato da Valcambi SA che oltre a gestire il multi-level tagging (gestione dei colli multilivello) integra la lettura RFID con i dati provenienti da sistemi di pesatura.

E’ possibile cosi effettuare delle verifiche incrociate che garantiscono la massima affidabilità della soluzione, visto l’elevato valore degli oggetti tracciati (lingotti, monete d’oro…).