Vendite B2B: 3 casi concreti di business

 

L’introduzione di dispositivi “smart” – tablet e smartphone – semplici da usare, comodi da trasportare e che permettono di svolgere attività lavorative da qualsiasi posto in cui ci si trova, ormai ha fortemente rivoluzionato anche il mondo enterprise.

Conciliare le esigenze di business dei clienti con le caratteristiche di questi nuovi device, pensati per il mondo consumer, è diventata la nuova sfida per chi opera nel campo della mobility. Grazie allo studio di nuovi paradigmi e linguaggi e all’ascolto costante dei bisogni dei clienti abbiamo creato delle APP B2B che rappresentano delle best practice in settori diversi.

 

Come snellire i processi decisionali

Per un’azienda leader nel mondo del materiale per l’edilizia, abbiamo sviluppato una applicazione, fruibile da smartphone, che consente di gestire un workflow di approvazioni a più livelli. Nel concreto si tratta di richieste di approvazione per la modifica del fido cliente che provengono dagli agenti che lavorano sul campo e che devono essere approvate da diverse figure aziendali in più passi successivi. Un’applicazione semplice, intuitiva e veloce, ma che gestisce un processo delicato e complesso.

 

Come consentire al retailer di riordinare i prodotti in autonomia

9-Maschera_inizialePer rendere più immediato e veloce il processo di raccolta degli ordini ricorrenti, Aton ha sviluppato una APP dedicata ai negozi (retailer) serviti da Camon, azienda specializzata nell’offrire prodotti e soluzioni per il benessere degli animali da compagnia. Questa app  consente di sfogliare il catalogo prodotti e di creare una lista di articoli desiderati da condividere come “Wish List” al proprio commerciale di riferimento.

In questo modo il retailer ha la possibilità di comporre la propria lista in qualsiasi momento, senza bisogno di attendere il proprio agente che, dal canto suo, ha la possibilità di preparare la visita dal cliente conoscendone già le esigenze ed i desideri. Il processo di vendita si riduce, in termini di tempo, ma si accresce in termini di professionalità e relazione.

Questa applicazione, scaricabile direttamente dallo store, è accessibile sia al cliente (B2C), sia al retailer (B2B) che dispone di funzioni specifiche a lui dedicate in una area riservata.

 

I dispositivi industriali strizzano l’occhio ad Android nel mondo Retail

Anche la grande distribuzione si avvicina al mondo Android grazie a dispositivi enterprise per la gestione delle attività di ordine, riordino da scaffale, ordini a fornitori, retail-mktginventario che i principali vendor (Intermec Honeywell, Motorola…) ora forniscono con il sistema operativo di Google.

Importanti attori del mondo della grande distribuzione ci hanno già scelto per applicazioni di questo tipo: la stessa applicazione può quindi girare su smartphone o su terminale industriale in maniera trasparente, in base alle esigenze del cliente.