Aton alla Google DevFest a Fabrica: alla ricerca di nuovi atonpeople

In Aton abbiamo coniato ormai da tempo una parola per definire le nostre persone: atonpeople. Questa parola non indica semplicemente “le persone che lavorano in Aton”, ma vuole racchiudere in sé il senso di appartenenza e il rispetto dei valori che ci guidano.
Nella fase di selezione di un nuovo atonpeople prestiamo particolare attenzione a tutte le qualità che rispecchiano i nostri valori guida:

  • passione per l’innovazione: per noi significa non solo valutare solide competenze tecniche, ma anche entusiasmo, curiosità, proattività, voglia di mettersi in gioco, capacità di mettere a frutto creatività e talenti nel problem solving.
  • relazioni di fiducia: vuol dire fare squadra verso un obiettivo comune e condiviso, perché il tutto è sempre qualcosa di più della somma delle sue parti. In un’ottica teal (“nuovo” concetto di organizzazione di impresa che avevamo raccontato in un questo post) significa fidarsi delle persone che ci circondano, mettendo nelle loro mani il nostro benessere e facendoci carico del loro.
  • affidabilità nel tempo: si traduce per noi in forte senso di responsabilità verso tutti gli stakeholder interni ed esterni, dagli altri atonpeople ai clienti ai partner.

atonpeople-tagcloud

A queste caratteristiche si affiancano come imprescindibili tutte le hard skill e competenze tecniche fondamentali per garantire ai nostri clienti soluzioni e servizi all’avanguardia: siamo infatti sempre alla ricerca di analisti-sviluppatori con ottima conoscenza della piattaforma Android, buone basi di programmazione ad oggetti, attenzione alla qualità del codice, in grado di essere produttivi in tecnologie come Java/JVM, Kotlin, Angular2+, Typescript, HTML5.

E proprio per conoscere nuove figure in quest’ambito, sabato 24 novembre saremo presenti a Fabrica alla Google DevFest, punto di incontro per gli appassionati di tecnologie e piattaforme Google come Android, Firebase, Angular, Chrome, Google Apps, GWT, Cloud Platform.