Bellani: nuova app di vendita sviluppata ed avviata in modalità full-remote con Aton

Fino all’anno scorso ci sarebbe sembrato impossibile o, quanto meno, inusuale e invece questi mesi ci hanno insegnato che anche progetti di sviluppo IT più o meno complessi possono essere gestiti in modalità full-remote, seduti in ufficio o a casa, dialogando con i nostri interlocutori in modo diverso. Fasi come l’analisi, che spesso richiedeva più sessioni vis-à-vis con il cliente anche con referenti diversi, l’interfacciamento con i sistemi aziendali, che chiama in gioco terze parti come le software house, la formazione agli utilizzatori finali, finora erogata tramite affiancamento in presenza, si possono svolgere oggi anche totalmente da remoto.

E ben ce lo dimostra il progetto realizzato insieme da Aton e Bellani proprio nel corso del 2020: l’azienda lombarda, che opera da oltre 70 anni nel settore dei cosmetici professionali per acconciatori, ha deciso di dotare la propria forza vendita di uno strumento digitale di raccolta ordine e gestione del cliente, per rendere l’offerta commerciale più rapida, precisa e al passo con i tempi.

Uno dei requisiti fondamentali richiesti alla nuova app di vendita era la capacità di adattarsi alla velocità e complessità delle transazioni tipica di questo settore in cui vanno considerate numerose varianti per uno stesso articolo, si pensi ad esempio alle colorazioni per capelli, solo per citarne una.

“Grazie alla nuova app il venditore può gestire in modo semplice e veloce un processo di raccolta dell’ordine particolarmente complesso;” racconta Federico Bellani, Responsabile Business Development dell’azienda “la flessibilità nella scelta delle molteplici varianti disponibili, fino a 200 per alcuni articoli, la classificazione dei prodotti per brand e la gestione automatica delle promozioni, gli permette infatti di condurre la vendita con la massima fluidità direttamente davanti al cliente”.

La gestione di un progetto come questo in modalità full-remote ha portato con sé nuove modalità di collaborazione con i diversi stakeholder, dal cliente alle terze parti: la condivisione più frequente delle diverse attività e dello stato di avanzamento dei lavori permette di procedere per affinamenti successivi, ottimizzando tempi e risorse e ponendo le basi per quelle relazioni di fiducia che molti dei clienti Aton premiano come valore guida più importante.