Coronavirus e smart working: come hanno reagito gli atonpeople?

In questi giorni abbiamo realizzato un’indagine interna, proposta da una grande organizzazione specializzata, per raccogliere il feed back dagli atonpeople sul difficile momento e su come Aton ha reagito alla situazione.

Le interviste sono state raccolte in via del tutto riservata e anonima.
Vi condividiamo in totale trasparenza i dati emersi: nella prima colonna a destra le % di risposte positive di Aton, nella seconda la media di tutti gli intervistati extra Aton e nella terza la differenza.

Dati Survey GPTW Aton smart working

Per una fotografia più completa di come gli atonpeople hanno vissuto questi due mesi di inedito “Full Home Working”, vi consigliamo il post che Giorgio De Nardi, Founder&CEO Aton, ha pubblicato sul proprio canale Linkedin.

Leggi l’articolo completo