Great Place to Work: Aton tra le 50 migliori aziende per cui lavorare in Italia

Dopo la certificazione Great Place to Work, ottenuta lo scorso dicembre, siamo entrati a far parte della classifica delle 50 migliori aziende per cui lavorare in Italia.
Venerdi 15 marzo, nel corso dell’evento di premiazione di Great Place To Work (GPTW), abbiamo ricevuto il titolo di Best Workplace Italia 2019, posizionandoci al 12° posto nella classifica delle aziende dai 50 ai 149 dipendenti.

Aton Best Workplace Italia 2019

Sulla base di quali parametri è stata creata la classifica?

La classifica è stata stilata considerando principalmente le opinioni dei collaboratori e dei dipendenti, oltre 40.000 persone di 136 aziende, e per la restante parte da un’analisi di GPTW sulle pratiche di gestione delle risorse umane. Si tratta della più grande ricerca sul clima aziendale in Italia, che non si limita a premiare le imprese più attente al benessere delle proprie persone o a fornire delle best practice secondo valori quali credibilità, rispetto, equità, orgoglio, coesione, fiducia, ma fornisce una visione sulle tendenze HR (Human Resources) a livello internazionale.

Che cosa emerge dalla ricerca di GPTW?

Dall’ edizione 2019 della ricerca (arrivata ormai al 18° anno) emergono aspetti di valore come l’apprezzamento per un’organizzazione agile, l’attenzione al bilanciamento vita-lavoro e la doppia valenza della flessibilità: lo smart working è infatti al primo posto sia tra gli aspetti che rendono la propria azienda un eccellente posto di lavoro, sia tra quelli da migliorare (se sei curioso di sapere l’esperienza di Aton sullo smartworking leggi anche questo articolo https://www.aton.eu/smart-working/).

E rispetto ai nostri cugini europei?
La media dei valori delle migliori aziende in Italia (81%) è di poco lontano dalla media europea (84%): questo testimonia come gli ambienti di lavoro eccellenti siano simili in paesi diversi.  Per quanto riguarda l’Happiness ranking, ossia il legame tra l’indice di benessere e felicità (scolarità, salute, aspettative di vita) e la fiducia nelle imprese, abbiamo ancora un po’ di strada da fare rispetto agli altri Paesi ma, nonostante un contesto sociale ed economico più difficile, i manager delle migliori aziende in Italia vincono su quelli europei grazie ad uno stile più moderno, innovativo ed inclusivo.

Tutto questo ha un impatto sulla crescita economica?
GPTW non ha dubbi: negli anni ha registrato un’importante correlazione tra aumento (o calo) dei valori registrati e andamento del fatturato aziendale.

Ecco finalmente la classifica

Aton Best Workplaces Italia 2019