La app di retail execution intelligente

Le key feature per una retail execution di successo

Nel precedente articolo (leggi qui) abbiamo parlato delle strategie di crescita nel modern trade nel post COVID e introdotto come l’approccio agile e la tempestività della raccolta del dato facciano la differenza nella sua utilità per chi ne commissiona la raccolta sui canali distributivi.

Una applicazione di store execution permette solitamente di rilevare per ciascun prodotto se è trattato, il prezzo, se è out of stock, il facing, l’esposizione, ma questa è solo la punta dell’iceberg.

Grazie a queste soluzioni i nostri clienti verificano e registrano la conformità assortimentale, cioè la congruenza di quanto rilevato con i prodotti previsti per il cluster, il paniere di articoli che un dato gruppo di punti vendita o una catena dovrebbe trattare in base agli accordi in essere tra le parti.

Normalmente vengono anche rilevate le promozioni, ovvero il prezzo e l’indicazione o meno della tipologia di promo (e presenza in volantino).

A fronte di un dato inserito che non rispetta certi parametri definiti, l’applicazione è in grado di generare una anomalia e chiede all’utente di tracciare in quel momento o nelle visite successive la gestione di tale difformità con attivazione di workflow verso il cliente o la propria sede.

Su alcuni nostri clienti (come Granarolo, Pastificio Rana, Findus, Amica Chips per citare brand noti) vengono rese disponibili le promozioni attese e l’utente può così confermarne o meno la presenza.

Ogni attività prevede la possibilità di effettuare foto, allegare documenti, sempre in maniera diversa e configurata secondo le proprie esigenze, in completa autonomia.

Sono inoltre disponibili funzionalità per:

  • definire la quantità di merce da inviare a ciascun punto vendita per degustazioni e presentazioni (campagne promozionali, hostess…), selezionando il punto di partenza ed eventuali transiti intermedi
  • definire, organizzare e consuntivare le “operations”, ad esempio le campagne promozionali presso i punti vendita, le attività delle hostess, il materiale POP e i relativi processi di validazione/autorizzazione

L’elemento differenziante è la flessibilità: non si tratta infatti di informazioni “statiche”, ma configurabili dal referente del trade marketing in autonomia mediante una apposita web app.

 

Giovanni Bonamigo