RFID Symphony: l’innovazione va in scena nella città di Stradivari

Stavo facendo delle ricerche quando all’improvviso è apparsa ai miei occhi questa citazione di H.E. Luccock

“Nessuno può fischiettare una sinfonia. Ci vuole un’intera orchestra per riprodurla”

Credo non possano esserci parole più azzeccate di queste per descrivere il progetto Faster e il video realizzato insieme e lanciato qualche giorno fa su sito e canali social di entrambe le realtà.

Un progetto che non vedevamo l’ora di raccontare per le sfide che abbiamo affrontato ma soprattutto per i benefici che l’innovazione digitale, mediante l’impiego della tecnologia RFID, ha portato in termini di sostenibilità alle persone che ogni giorno operano sul campo, all’azienda, all’intera supply chain.

Potevamo farlo in modo tradizionale? Certo che no!
E allora ci siamo lasciati ispirare nuovamente dal territorio dove i nostri clienti hanno deciso di fare impresa e all’immenso patrimonio artistico e culturale che li circonda: Rivolta D’Adda, paese caro a Faster (la sede italiana è qui ed è quasi un tutt’uno con il paese stesso) e Cremona, la città di Stradivari.

Ed ecco che tutto ha preso forma: il nostro software .onID è il direttore d’orchestra che dirige ed armonizza tutte le parti coinvolte, le persone Faster i musicisti, i dispositivi RFID e le tecnologie gli strumenti musicali. Un’opera che ha trovato la “chiave” giusta quando il “suono” di ogni singolo elemento si è unito all’altro, quando l’RFID è diventato il progetto di tutte le persone coinvolte, collaboratori e fornitori della filiera.
Collage Faster

Persone e territorio al centro di questo progetto di tracciabilità e della strategia di innovazione di Faster.
Sostenibilità sociale e ambientale nuovamente al centro della collaborazione tra Aton e i propri clienti.

Siamo imprese e in quanto tale perseguiamo obiettivi di business e lo facciamo considerando tutte e tre le dimensioni: profitto, persone, pianeta.
E questa testimonianza, insieme a quella di Aspiag che vi abbiamo raccontato solo pochi mesi fa, ne è la prova.

Se hai voglia di riascoltare l’armonia che tecnologia e persone possono creare assieme, clicca qui: RFID Symphony: tracciabilità sostenibile

Denisa Zara