User Centered Design: la mossa vincente nello sviluppo di applicazioni software

C’è chi lo definisce un processo di progettazione in cui al centro ci sono gli utenti che utilizzeranno la nuova applicazione e le loro esigenze, a noi piace vedere lo User Centered Design (UCD) come una filosofia di problem solving che consente di realizzare una soluzione di successo in quanto soddisfa l’utente e l’azienda al tempo stesso. Un utente soddisfatto è un utente più produttivo, maggiore produttività porta a maggiori vendite: ecco perché investire nella User Experience.

Ogni esigenza aziendale coinvolge degli esseri umani, siano essi utenti diretti o stakeholder del progetto, quindi ancora prima di iniziare a sviluppare una nuova applicazione per le vendite, la gestione del punto vendita o la tracciabilità di merci e persone, è necessario capire il problema da risolvere, il contesto e i bisogni degli utenti coinvolgendoli fin dall’inizio nel processo.

Queste le fasi salienti:

  • Analisi del problema: Identificare il problema che l’azienda deve risolvere e gli obiettivi che si è data.
    Consentire agli agenti di inserire gli ordini anche in assenza di connettività? Ridurre i tempi di riordino ed inventario nel punto vendita? Capire se tutti i dispositivi di rilevazione presenza sono attivi?
  • Analisi del contesto e delle User personas: identificare coloro che utilizzeranno il prodotto, capirne le abitudini, il contesto e le necessità.
  • Realizzazione dello User Journey: un diagramma che illustri i passaggi necessari che un utente deve compiere per completare un’attività.
  • Creazione di prototipi: questa parte del processo può essere eseguita in più fasi, partendo da un concept fino ad arrivare ad un prototipo completo.
  • Test prototipi: realizzare test di usabilità con gli utenti per individuare eventuali problemi e possibili miglioramenti ancora prima dello sviluppo effettivo.

In tutte queste fasi l’interazione tra User Designer, analyst, software developer e cliente è fondamentale.

Oggi grazie a strumenti quali sketch e invision è possibile collaborare in maniera rapida ed efficace dall’ analisi alla valutazione dei prototipi fino allo sviluppo effettivo dell’applicazione.

UCD-user-center-design

Ma perché un’organizzazione dovrebbe affidarsi ad un’azienda che utilizza lo UCD come approccio per realizzare applicazioni di raccolta ordini & CRM, tentata vendita, e-commerce B2B, gestione del punto vendita e tracciabilità?

  • Riduce il rischio legato al lancio di nuove idee: i prodotti generalmente falliscono quando non soddisfano le esigenze degli utenti per cui sono stati progettati. Concentrandoci sull’utilizzatore, possiamo costruire una soluzione che soddisfi i loro bisogni e, a sua volta, le esigenze aziendali.
  • Produce prodotti e servizi migliori: l’UCD consente alle organizzazioni di convalidare ipotesi, comprendere al meglio il contesto di utilizzo e concentrarsi sulla risoluzione dei problemi che forniscono il massimo valore alle persone e all’organizzazione.
  • Continua visibilità sul progetto: trattandosi di uno sviluppo iterativo con scambio continuo di feedback, tutte le parti interessate hanno la massima visibilità sullo stato di avanzamento del progetto.
  • Aumenta la produttività degli utenti e dell’azienda: concentrandoci sui bisogni dell’utente, la soluzione progettata elimina i punti deboli e migliora la produttività. Quando gli utenti possono lavorare in modo più intelligente e produttivo, hanno successo sia gli utenti che l’organizzazione.
  • ROI massimizzato: realizzare il prodotto sbagliato costa. Grazie ad un’attenta analisi dei bisogni dell’utente, al coinvolgimento di quest’ultimo nelle varie fasi del processo, alla possibilità di testare dei prototipi e al continuo confronto diventa difficile sbagliare.