Perché le vendite in movimento hanno bisogno di un CRM Mobile

In uno scenario caratterizzato dalla centralità del cliente nei processi di business, una app per le vendite non può limitarsi solo alla gestione della transazione (raccolta ordini, gestione incassi…), ma deve essere uno strumento, o ancor meglio una soluzione che aiuta l’azienda a far tesoro di tutte quelle informazioni, aspetti, elementi chiave, know how che caratterizzano la relazione globale con il cliente, prima, durante e dopo la vendita.

L’integrazione di un CRM mobile in una app di vendita si applica in settori e contesti diversi. Eccone alcuni esempi:

Un CRM mobile è ulteriormente valorizzato da questi elementi disponibili su smartphone/tablet:

  • la geolocalizzazione delle informazioni, la geo-decodifica di indirizzi e​ l’integrazione con Google Maps per visualizzare su mappa i dati relativi a clienti, prospect e competitor filtrandoli secondo i criteri definiti (es. potenziale, settore, solvibilità,..) e disporre in tal modo di una visione completa del proprio mercato di riferimento, anche quando si è fuori ufficio
  • la collaborazione in movimento: dalla possibilità di condividere i dati raccolti con gli altri agenti e con la sede alla richiesta di informazioni e approvazioni, direttamente sul proprio tablet/smartphone, ottenendo feedback in tempo reale sul campo ed eventuale supervisione/autorizzazione da parte del management.